bambini Archivi • Fiorella Pallas

I talenti sono le più grandi risorse a nostra disposizione, purtroppo spesso non ne siamo consapevoli. Perchè? 

Ci hanno fatto credere di dover “aggiustare” i nostri punti di debolezza dando per scontato ciò in cui eravamo già bravi… Invece è proprio il contrario, bisogna puntare tutto su ciò in cui siamo realmente Bravi tralasciando tutto il resto…. ma questo nessuno lo spiega, e se sei un genitore è importante che tu lo sappia.

Come genitore scopri e allena i suoi talenti sin da piccolo, lo aiuteranno ad avere sempre più fiducia in sè e lo guideranno naturalmente verso un percorso di studi e un lavoro che lo rispecchi. 

Ma cosa è dunque il talento? lo abbiamo tutti o solo alcuni? Ho una buona notizia, abbiamo tutti dei talenti, e sono il nostro modo innato , spontaneo e ricorrente di pensare , sentire e agire nella vita. Da non confondere con il talento fisico del creativo, dello sportivo, del cantante , del musicista… che invece hanno poche persone  .

Sapere che il talento è in ognuno di noi e non in alcuni di noi FA LA DIFFERENZA , e saperlo in giovane età evita un sacco di danni collaterali. 

E molto più facile far crescere un bambino talentuoso che aggiustare un adulto che non si crede di esserlo!

Purtroppo l’educazione che riceviamo, a scuola e in famiglia, ci allena al miglioramento piuttosto che al potenziamento del meglio di noi, vedi a scuola dove siamo obbligati ad essere un pò bravi in tutto e avere la media ovunque.! Noi siamo naturalmente talentuosi in alcune cose e non in altre, è proprio questa la nostra unicità!!!!

 Il sistema di mediocrità  nel quale veniamo allevati  invece ha 2 conseguenze:

– da bambini cresciamo con una convinzione di base: cosi come sono non vado bene!  e quindi passiamo la vita a focalizzare la nostra attenzione sulla parte di miglioramento, su ciò in cui non siamo bravi,  piuttosto che il contrario 

– i genitori confermano questa convinzione investendo tempo e risorse per sostenere i bambini su ciò che devono migliorare  senza però trovare tempo anche per espandere quelle aree comportamentali dove il figlio è naturalmente forte.

I semi della nostra eccellenza e del nostro potenziale stanno proprio nelle aree di maggiore forza di ognuno di noi, saperli, riconoscerli, enfatizzarli , percepirli aiutano a crescere con convinzioni sane e potenzianti .

Ogni genitore vuole il meglio per il proprio figlio, e gli da aiuto per esprimere la sua unicità:  ma non sempre sappiamo farlo, spesso l’amore , l’educazione che abbiamo ricevuto e la buona volontà non bastano, ma cominciare a farsi le domande potenzianti e imparare a riconoscere i talenti in noi e nei nostri figli  è un magnifico inzio! 

 Ognuno è un genio ma se si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi egli si credera uno stupido per tutta la vita – Cit Einstein